Temi

Certificazioni: IAP e PDC

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Iap, INPS e società di capitali

Con la circolare n. 48 del 24 marzo 2006, l'INPS ha emanato le istruzioni operative per la corretta applicazione delle nuove disposizioni in materia di Iap, illustrando il D.Lgs 101/2005,

In passato, l’esercizio dell’attività imprenditoriale in forma collettiva, mediante l’utilizzo di una società di capitali, era sempre stato considerato, per motivi giuridici e patrimoniali, elemento preclusivo per l’iscrizione del socio e/o amministratore negli elenchi previdenziali. L’INPS ha osservato sempre questo orientamento, anche per quanto riguarda la precedente figura dello IATP, iscrivendo nei relativi elenchi esclusivamente gli imprenditori individuali ed i soci di società di persone, ma mai i soci e/o amministratori delle società di capitali. Questo orientamento era stato mantenuto anche dopo l’introduzione della figura dello IAP, precludendo di fatto alle società di capitali di poter beneficiare delle agevolazioni fiscali riservate agli IAP.

Tale ostacolo è stato superato dal decreto n. 101/2005, non solo riconfermando l’obbligo di iscrizione all’INPS per gli imprenditori agricoli professionali, persone fisiche e soci di società di persone, ma estendendolo anche ai soci delle cooperative e agli amministratori delle società di capitali, in precedenza non considerati iscrivibili dall’Istituto previdenziale.

La circolare, in particolare, precisa che per i soci di società di persone e cooperative, l’attività svolta dai soci nelle società di persone e cooperative, in presenza dei requisiti di cui all’art. 1, c. 1, d.lgs. 99/2004, è idonea a far acquisire agli stessi la qualifica di IAP.

Inoltre, per i soci di società di capitali, gli amministratori delle società di capitali, in possesso dei prescritti requisiti di tempo e reddito (indipendentemente dalla circostanza che siano soci o meno), sono iscritti nella gestione previdenziale ed assistenziale degli IAP. Viene, quindi, regolamentata la iscrizione con riserva, ai sensi del d.lgs. 101/2005, che ha stabilito che le agevolazioni fiscali e di altra natura previste per gli imprenditori agricoli professionali, sono applicabili anche a coloro che, pur non essendo in possesso dei requisiti per essere IAP, abbiano presentato alla regione competente istanza per il relativo riconoscimento e si siano iscritti all’apposita gestione INPS.

Documentazione allegata

Normativa

Decreto Legislativo 27 maggio 2005, n.101
Ulteriori disposizioni per la modernizzazione dei settori dell'agricoltura e delle foreste, a norma dell'articolo 1, comma 2, della legge 7 marzo 2003, n. 38.
collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno

Allegati

Circolare INPS n. 48 del 24 marzo 2006
collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Economia
··› Servizio Interventi strutturali e Fondi UE
···› Interventi PRIP e CalamitÓ
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: giovedý 6 novembre 2008
data di modifica: lunedý 22 febbraio 2010